REGISTRATI   LOG IN
twitter twitter google+ rss
  Home | Chi sono | Leggere Orme | Contatti | Plugin | Help |
  sito di Cultura Economica
 

Categorie > Tutti i post | Cultura | Economia | Politica | Comunicazioni


stampa I cancelli sono aperti

Internet, internet e internet. Scioglie dubbi, informa, aiuta, dà libero sfogo alla creatività, ci permette di comunicare con la parola, le immagini, i suoni e ci fa compagnia. E’ un aiuto.

Oggi come non mai, internet è una “realtà”; il virtuale è una realtà. Stiamo vivendo gli esordi di una forma di comunicazione e di informazione impercettibile fino a dieci anni fa. L’informazione era esclusivamente pilotata direttamente da chi controllava e poteva disporre del mezzo di comunicazione utilizzato (televisione, radio, giornale, ecc.), garantendo per decenni una struttura piramidale del sistema di comunicazione di massa. Adesso, questa esclusiva, non c’è più. Internet propone un sistema orizzontale di comunicazione di massa, dove non esiste un vertice (un proprietario, il quale controlla le informazioni), ma un complesso di nodi (che siamo noi) i quali interagiscono tra loro nel passaggio di informazioni. Così, ciò che comunico io con il mio blog, è facilmente sindacabile dagli altri internauti nel mio stesso blog, ma anche dal blog, dalla chat, dal sito di qualcun altro, arricchendo o sminuendo il mio messaggio iniziale e condividendolo con una moltitudine di persone le quali apportano, a loro volta, il proprio contributo informativo.

Non siamo davanti all’avvento di una nuova era (questo lo avremo quando il petrolio ci abbandonerà). E’ semplicemente un’evoluzione dell’era informatica, che si sviluppa in un periodo storico estremamente complesso e che ci induce ad essere sempre di più informati. Ma per quanto altro tempo internet sarà la soluzione utile a questa necessità? Internet sembra restituire all’uomo la libertà di esprimersi e di autoregolamentarsi (libertà che ci è stata tolta dagli anni 80 ai giorni nostri). Mi chiedo, quanto altro tempo ci resta prima che qualcuno regolamenti questo “giocattolo”, che può diventare scomodo per alcuni?

Non consideriamo internet come un’alternativa alla nostra vita reale, internet è soltanto un ausilio alla imponente necessità di reperire informazioni. Le carte, poi, si giocano nella realtà. Diffidare dal primo comico che propone internet come la soluzione ai problemi di tutti (quella è la soluzione al suo difficile “lavoro”). Non so se fra dieci anni internet sarà libera come lo è adesso. Ma ho paura che, una inevitabile regolamentazione ad hoc di internet, sancirà l’inabilità di uno strumento che, per sua natura, può aiutarci ad aprire, finalmente, i nostri occhi e le nostre teste.

La vita in comune richiede regole. Internet, invece, ha solo informazioni in comune e, chi la regolamenterà, lo farà solo per un fine personalissimo.







4 Commenti
Postato il 16/10/2008 da Pasquale Marinelli nella categoria Cultura


marnevi [18/10/2008 02:07 pm] scrive:
hai ragione Vale! Tra l'altro, secondo me Internet dà l'opportunità di ragionare con la propria testa e non con quella di un altro (almeno, per me è così).
Valeria [17/10/2008 03:38 pm] scrive:
E' proprio vero...i politici si stanno mobilitando per "regolamentare" (a modo loro ovviamente) anche questa fondamentale risorsa di informazione...(o forse l'hanno già fatto? wassat) e allora si che non potremo più sentire su youtube i video informativi di Marco Travaglio...
chatty [17/10/2008 01:28 pm] scrive:
beato te pasquale che hai questo bel pezzo di rete e la tua dote di bravo osservatore della realtà... io personalmente torvo la mia libertà nel scegliere di fare le cose come le faccio... una magra consolazione...c'è chi può e chi no!!!! wink
tupu [17/10/2008 01:22 pm] scrive:
vero verissimo... non c'è da aggiungere altro... ah si un bel ciao a mia madre... smile così per dimostrare la mia libertà...
Inserisci un commento

Nome:
E-mail: (facoltativo)



Digitare i seguenti caratteri:
Security Image


| Dimenticami

Cliccando su "Inserire il commento" dichiari automaticamente di aver preso visione della nota informativa sulla Privacy e dai il consenso al trattamento dei dati.
Content Management Powered by CuteNews

 

Cerca sul Blog

Ricerca avanzata

Iscriviti alla Newsletter del Blog

 

Inserisci il tuo indirizzo Email:



Vorrei ricevere informazioni circa:
Tutto
Cultura
Economia
Leggere Orme
Politica

Cliccando su "Vai" dichiari automaticamente di aver preso visione della nota informativa sulla Privacy e dai il consenso al trattamento dei dati.


 

Ultimi Commenti
 
pasquale [27/07/2016] scrive: Le banche le abbiamo inventate perché fungessero da deposito di beni merci (metalli preziosi, principalmente), proprio perché circolassero le rappresentative note di banco (il denaro contante, appunto).
Studia meglio Claudio, perché articoli come questo sono la prova schiacciante che non tutti vogliono rimanere nell'ignoranza dilagante. Ignoranza dilagante di cui il tuo commento ne è purtroppo una prova schiacciante. Vai al post

claudio [24/07/2016] scrive: Abbiamo inventato le banche per non circolare con il denaro. Eravamo i primi siamo oggi indietro come le palle dei cani e l'articolo ne è prova schiacciante. Ps. Sarà mica casuale che abbiamo il record dei pagamenti in contanti e il record dell'evasione fiscale. Vai al post

claudio [29/06/2016] scrive: C'è qualcuno che potrebbe dirmi quanto costa stampare e coniare moneta nella UE e in Italia? Vai al post

Le Battaglie del Blog

 

Contante Libero

 

I Portali del Blog

 

Ultimi post inseriti:

Link Amici
 
Segui il blog:
EconoMia & Finanza
LunarPages.com
CutePHP.com
Altervista.org
Histats.com
OkNotizie.Alice.it
Segnalo.Alice.it
Fai.Informazione.it
RischioCalcolato.it
WallStreetItalia.com
Trend-OnLine.com
Facebook/Bloggeritalia
BorsaWeb.altervista.org
ContanteLibero.it
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
Liquida 
Aggregatore 
Blog Directory 
http://www.wikio.it 
 

 

© 2008-2017 MarneviBlog 1.5 by Pasquale Marinelli - Tutti i diritti sono riservati | Designed by Pasquale Marinelli | Diffusione dei contenuti | Privacy |
loghi creati il 24/04/2011 | ® registrati il 06/06/2011 | pubblicati il 06/06/2011 | Autore: Pasquale Marinelli | © Titolare del copyright: Pasquale Marinelli | Limiti di utilizzo