REGISTRATI   LOG IN
twitter twitter google+ rss
  Home | Chi sono | Leggere Orme | Contatti | Plugin | Help |
  sito di Cultura Economica
 

Categorie > Tutti i post | Cultura | Economia | Politica | Comunicazioni


stampa Fuori dal paradiso!

Potremmo cominciare ad avere un altro problema in Italia! I cacciatori di poltrone cominciano ad intuire che la rete Internet, è davvero un “luogo” in cui la libertà di pensiero può fare danni a chi, in nome di essa, fonda partiti senza senso comune e, perciò, propongono di regolamentarla.

Apprendere che i politici sfruttino Internet per diffondere le proprie idee è una ventata di freschezza ma, leggere da Internet che, quei stessi politici cercano di regolamentarla in Parlamento, è uno sfiato troppo puzzolente per poterci almeno ridere sopra. Sta succedendo ciò che temevo qualche settimana fa, i politici italiani intendono porre un freno a un media come Internet che è  in grado di smentire tutto e tutti, di smascherare le malefatte latenti dei furbi e di far confrontare milioni di persone, le quali veramente contano qualcosa nella diffusione della conoscenza. Questi politici presentano proposte di legge che limiterebbero l’uso del web a tutti i cittadini italiani, i quali sarebbero puniti per “stampa clandestina” qualora non fossero registrati in appositi albi che li autorizzi a pubblicare la propria opinione.

Le notizie che trapelano sulla rete circa questo proposito sono molto allarmiste; e lo credo bene! Innanzitutto perché è una ulteriore conferma che il potere di oggi in Italia è tutt’altro che democratico. E poi perché, da ciò, si deduce che chi ci governa e ci rappresenta, abita in un mondo totalmente diverso da quello in cui vivono coloro ai quali hanno elemosinato i voti in campagna elettorale, perché, fino a quando non introducano una legge che bandisca l’utilizzo di Internet sul suolo italiano (con la conseguenza che, chiunque faccia ricorso al media ad oggetto finisca al fresco), ogni provvedimento in merito sarebbe inefficace.

Infatti, un provvedimento come quello proposto negli ultimi giorni in Parlamento sarebbe neutralizzabile semplicemente pubblicando il proprio sito web su di un qualsiasi server di un qualunque altro paese straniero, in cui la regolamentazione italiana sia completamente inapplicabile. Ma nonostante questo dato di fatto, che farebbe tirare un sospiro di sollievo a tutti i blogger italiani, l’amarezza di questa soluzione è segno che da qualcosa, noi italiani, staremmo cercando di scappare.

Non accettare le offese alla dignità umana non è sufficiente al fine di sopprimerle. E’ necessario non tollerarle, bandirle senza possibilità di perdono, perché il rispetto del prossimo è un obbligo verso sé stessi, prima che verso gli altri. Dobbiamo imparare a reagire alle offese rivolte alla nostra persona, altrimenti si perde l’attimo in cui è possibile decidere che esse non si debbano ripetere mai più.

Regolamentare la libertà non ha alcun senso. Chiunque lo proponga dovrebbe essere cacciato senza indugio dalla società. La libertà si merita. E meritare qualcosa significa essere riconosciuti dal prossimo come rispettabili.







7 Commenti
Postato il 26/11/2008 da Pasquale Marinelli nella categoria Politica


tupu [03/12/2008 02:28 pm] scrive:
io ultimamente lo voglio proprio.... tutti in cerca del loro tornaconto
marnevi [30/11/2008 10:27 am] scrive:
in realtà, gli strumenti per cacciali ci sono. Piuttosto, chiediamoci "lo vogliamo"? Quanto lo vogliamo?
chatty [29/11/2008 01:48 am] scrive:
ma perchè non possiamo cacciarli? Beh forse perchè li abbiamo messi noi li... Questo è l'assurdo!
tupu [28/11/2008 11:14 am] scrive:
il concetto l'avevo capito, e Masaccio lo rafforza... Ma nel titolo c'è proprio un riferimento al Paradiso... Anche io credo che governare debba essere priviegio dei saggi, meritevoli, i prescelti,... ma oggi non è un Paradiso quello!!!
marnevi [28/11/2008 09:30 am] scrive:
ho sempre pensato che in una società tutto e tutti vengano rispettati. Chi non è rispettoso dovrebbe essere messo alla porta così come narra la Bibbia, a proposito di Adamo ed Eva, che non rispettarono le disposizioni di Dio e, questi, li cacciò dall'Eden.
tupu [27/11/2008 03:06 pm] scrive:
Stavo rileggendo il titolo, ma tu credi che i cacciatori di poltrone vivano in un paradiso? Non so, a me sembra più un inferno (eccetto lo stipendio assicurato e ben pagato).
tupu [27/11/2008 09:54 am] scrive:
Non abbiamo ancora toccato il fondo, caro Pasquale, perchè altrimenti "I CACCIATORI DI POLTRONE" non ci governerebbero più... Abbaimo ancora da perdere prima di ribbellarci! In filosofia si narrà di uomini eccellenti, meritevoli che guidano la nazione, il popolo, lo stato. Perchè è solo una favola??
Inserisci un commento

Nome:
E-mail: (facoltativo)



Digitare i seguenti caratteri:
Security Image


| Dimenticami

Cliccando su "Inserire il commento" dichiari automaticamente di aver preso visione della nota informativa sulla Privacy e dai il consenso al trattamento dei dati.
Content Management Powered by CuteNews

 

Cerca sul Blog

Ricerca avanzata

Iscriviti alla Newsletter del Blog

 

Inserisci il tuo indirizzo Email:



Vorrei ricevere informazioni circa:
Tutto
Cultura
Economia
Leggere Orme
Politica

Cliccando su "Vai" dichiari automaticamente di aver preso visione della nota informativa sulla Privacy e dai il consenso al trattamento dei dati.


 

Ultimi Commenti
 
pasquale [27/07/2016] scrive: Le banche le abbiamo inventate perché fungessero da deposito di beni merci (metalli preziosi, principalmente), proprio perché circolassero le rappresentative note di banco (il denaro contante, appunto).
Studia meglio Claudio, perché articoli come questo sono la prova schiacciante che non tutti vogliono rimanere nell'ignoranza dilagante. Ignoranza dilagante di cui il tuo commento ne è purtroppo una prova schiacciante. Vai al post

claudio [24/07/2016] scrive: Abbiamo inventato le banche per non circolare con il denaro. Eravamo i primi siamo oggi indietro come le palle dei cani e l'articolo ne è prova schiacciante. Ps. Sarà mica casuale che abbiamo il record dei pagamenti in contanti e il record dell'evasione fiscale. Vai al post

claudio [29/06/2016] scrive: C'è qualcuno che potrebbe dirmi quanto costa stampare e coniare moneta nella UE e in Italia? Vai al post

Le Battaglie del Blog

 

Contante Libero

 

I Portali del Blog

 

Ultimi post inseriti:

Link Amici
 
Segui il blog:
EconoMia & Finanza
LunarPages.com
CutePHP.com
Altervista.org
Histats.com
OkNotizie.Alice.it
Segnalo.Alice.it
Fai.Informazione.it
RischioCalcolato.it
WallStreetItalia.com
Trend-OnLine.com
Facebook/Bloggeritalia
BorsaWeb.altervista.org
ContanteLibero.it
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
Liquida 
Aggregatore 
Blog Directory 
http://www.wikio.it 
 

 

© 2008-2017 MarneviBlog 1.5 by Pasquale Marinelli - Tutti i diritti sono riservati | Designed by Pasquale Marinelli | Diffusione dei contenuti | Privacy |
loghi creati il 24/04/2011 | ® registrati il 06/06/2011 | pubblicati il 06/06/2011 | Autore: Pasquale Marinelli | © Titolare del copyright: Pasquale Marinelli | Limiti di utilizzo