REGISTRATI   LOG IN
twitter twitter google+ rss
  Home | Chi sono | Leggere Orme | Contatti | Plugin | Help |
  sito di Cultura Economica
 

Categorie > Tutti i post | Cultura | Economia | Politica | Comunicazioni


stampa Bad bank: tasse e risparmi per comprare liquami

badbank.jpg

Il governatore della Banca d’Italia corteggia il governo e lo incoraggia a costituire una “Bad Bank” per ripulire i dissestati bilanci delle banche italiane dai mutui marci e di dubbia esigibilità, affinché queste possano tornare a fare nuovamente credito alle imprese (leggi qui)

Nessun media nazionale dà la dovuta risonanza a questo progetto che nei fatti  mira a far accollare perdite annunciate ai risparmiatori e ai contribuenti italiani.

Cosa dovrebbe fare il governo secondo le intenzioni del presidente della Banca d’Italia? Il governo dovrebbe:

- utilizzare soldi pubblici ottenuti con le tasse pagate dai cittadini (o i risparmi depositati nei libretti postali degli italiani) per costituire una nuova banca o ricapitalizzare una banca già esistente (la Bad Bank appunto, che in italiano si traduce in “Banca Non Buona”);

- far nominare all’interno del consiglio di amministrazione uomini di partito e “trombati” politici;

- infine far comprare a questa nuova banca solo i finanziamenti e i mutui marci che le banche italiane hanno prestato a clienti (spesso “a cani e porci”) non più in grado di restituirli.

A quale prezzo la Bad Bank acquisterebbe dalle banche italiane i mutui marci? Oggigiorno non ci sarebbe bisogno di una Bad Bank di proprietà pubblica per cedere ad altri i propri crediti e ripulire i bilanci dai prestiti in sofferenza. Questi ultimi si possono tranquillamente vendere sui mercati finanziari già esistenti. Il problema è che essi verrebbero valutati per quello che sono, ovvero per spazzatura, data l’alta rischiosità di restituzione. Dunque, ciò si tradurrebbe in perdite per le banche, le quali fallirebbero (come è giusto che sia).

La Bad Bank pubblica invece, avendo come amministratori uomini politici che per le loro decisioni non rischierebbero soldi propri, amministrerebbero solo soldi pubblici e quindi si potranno facilmente prestare a comprare i mutui marci a prezzi gonfiati rispetto a quello che essi realmente valgono, regalando così alle banche italiane utili con i soldi pubblici.

In poche parole, il progetto consisterebbe nel far pagare a voi cittadini le perdite delle banche italiane generate dai prestiti sbagliati che esse hanno mal concesso nei decenni passati, mentre gli utili e i prestiti profittevoli rimarrebbero nelle tasche dei banchieri.

Ecco perché ci dicono che dovremmo pagare le tasse, ecco perché ci dicono che dovremmo tenere i soldi solo in banca e non più in contanti. Per dare sempre da mangiare a politici e banchieri.







1 Commenti
Postato il 28/05/2015 da Pasquale Marinelli nella categoria Economia


tony [11/12/2015 03:48 pm] scrive:
Grazie dell'articolo, che spiega ancor meglio la situazione che si ¨¨ creata in questi giorni e che ha portato anche alla morte di un pensionato, piccolo investitore.
Rabbrividisco, ormai sono arrivato alla certezza che
Lo Stato ¨¨ un tuo nemico.
Dovrebbe essere il contrario.
Che tristezza,che schifo.
Inserisci un commento

Nome:
E-mail: (facoltativo)



Digitare i seguenti caratteri:
Security Image


| Dimenticami

Cliccando su "Inserire il commento" dichiari automaticamente di aver preso visione della nota informativa sulla Privacy e dai il consenso al trattamento dei dati.
Content Management Powered by CuteNews

 

Cerca sul Blog

Ricerca avanzata

Iscriviti alla Newsletter del Blog

 

Inserisci il tuo indirizzo Email:



Vorrei ricevere informazioni circa:
Tutto
Cultura
Economia
Leggere Orme
Politica

Cliccando su "Vai" dichiari automaticamente di aver preso visione della nota informativa sulla Privacy e dai il consenso al trattamento dei dati.


 

Ultimi Commenti
 
pasquale [27/07/2016] scrive: Le banche le abbiamo inventate perché fungessero da deposito di beni merci (metalli preziosi, principalmente), proprio perché circolassero le rappresentative note di banco (il denaro contante, appunto).
Studia meglio Claudio, perché articoli come questo sono la prova schiacciante che non tutti vogliono rimanere nell'ignoranza dilagante. Ignoranza dilagante di cui il tuo commento ne è purtroppo una prova schiacciante. Vai al post

claudio [24/07/2016] scrive: Abbiamo inventato le banche per non circolare con il denaro. Eravamo i primi siamo oggi indietro come le palle dei cani e l'articolo ne è prova schiacciante. Ps. Sarà mica casuale che abbiamo il record dei pagamenti in contanti e il record dell'evasione fiscale. Vai al post

claudio [29/06/2016] scrive: C'è qualcuno che potrebbe dirmi quanto costa stampare e coniare moneta nella UE e in Italia? Vai al post

Le Battaglie del Blog

 

Contante Libero

 

I Portali del Blog

 

Ultimi post inseriti:

Link Amici
 
Segui il blog:
EconoMia & Finanza
LunarPages.com
CutePHP.com
Altervista.org
Histats.com
OkNotizie.Alice.it
Segnalo.Alice.it
Fai.Informazione.it
RischioCalcolato.it
WallStreetItalia.com
Trend-OnLine.com
Facebook/Bloggeritalia
BorsaWeb.altervista.org
ContanteLibero.it
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
Liquida 
Aggregatore 
Blog Directory 
http://www.wikio.it 
 

 

© 2008-2017 MarneviBlog 1.5 by Pasquale Marinelli - Tutti i diritti sono riservati | Designed by Pasquale Marinelli | Diffusione dei contenuti | Privacy |
loghi creati il 24/04/2011 | ® registrati il 06/06/2011 | pubblicati il 06/06/2011 | Autore: Pasquale Marinelli | © Titolare del copyright: Pasquale Marinelli | Limiti di utilizzo